Chirurgia estetica, il primo desiderio delle donne è sempre un seno più grande ma naturale

Tatuaggi, che passione!
9 febbraio 2017
La bellezza si allea con la salute
4 marzo 2017
Vedi tutto

Chirurgia estetica, il primo desiderio delle donne è sempre un seno più grande ma naturale

In cima alle richieste di chirurgia estetica, in Italia e nel mondo, resta sempre l’intervento di ingrandimento del seno, “Quali sono i trend 2017 per la medicina e la chirurgia estetica?


Da sempre gli interventi al seno la fanno da padrone. Il trend si confermerà dunque lo stesso anche quest’anno. D’altronde la chirurgia estetica del seno è da anni il primo intervento non solo in Italia, ma nel mondo. In questo momento storico direi comunque che sono tre gli interventi più richiesti: mastoplastica additiva al primo posto, interventi di rinoplastica al secondo, liposuzione al terzo”.

Mastoplastica additiva: per chi?


1.

In linea generale alle donne piace il seno in quanto elemento di femminilità, pertanto la richiesta prevalente è quella di volumi proporzionati e rispettosi delle forme corporee di partenza. Per questo l’impiego di protesi anatomiche rimane preferenziale in quasi tutte le candidate.

2.

La rinoplastica è entrata tra le richieste più frequenti soprattutto con l’evolversi del percorso intra e post-operatorio. L’inversione della tendenza estetica degli ultimi 15 anni che si è lasciata alle spalle “i nasini alla francese” senza dorso e con la punta stravolta all’insù, ha riconciliato i canoni estetici reali con le richieste di normalità delle pazienti. La possibilità di garantire nasi esteticamente proporzionati e strutturati, nel rispetto delle linee estetiche del viso di ciascun pazienti, ha riavvicinato tutti gli interessati spaventati dalle premesse estetiche. Da quando è diventato comunemente condiviso il fatto che si tratta di un intervento poco o per nulla doloroso, che la rimozione dei tamponi non è più un momento critico e che poi la convalescenza è più rapida e agevole di quanto si ritenesse fino a pochi anni fa.

3.

La liposuzione tratta prevalentemente le aree dell’addome, dei fianchi, delle cosce e della parte esterna dei glutei. Si tratta di una procedura non dimagrante ma modellante e in tal senso non tutte le pazienti sono facilmente candidabili. Sui glutei, inoltre, c’è da sfatare un mito: mentre una donna con un seno brutto grazie ad un intervento chirurgico ben condotto può ottenerne uno bello, una donna con glutei non gradevoli non troverà mai da nessun chirurgo la soluzione. Sui glutei le tecniche e le possibilità di miglioramento sono poche, mentre moltissimo per il tono muscolare possono fare la palestra o attenzioni di altro genere non chirurgiche. Quello che in ultima ratio può fare il chirurgo è l’impianto di protesi, una pratica però poco utilizzata in Europa per un’enormità di motivi, soprattutto per le frequenti complicanze che spesso comporta e per i risultati modesti. Più spesso oggi si pensa a interventi di lipofilling o liposuzione, anche associati, con cui si possono ottenere miglioramenti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *