Esecuzione: 120′-150′
Anestesia: generale
Dimissione: in giornata
Ritorno al sociale: 15 giorni
Medicazioni: 8 gg per rimozioni punti

DESCRIZIONE INTERVENTO

La mammella tuberosa si inserisce nel contesto delle patologie congenite della mammella ed è causata da un incompleto sviluppo della ghiandola mammaria in sede retroareolare. La mammella assume così una forma esteticamente poco gradevole, con una base stretta e un solco mammario alto che causa nella maggior parte dei casi una ptosi conseguente dell’areola e della ghiandola stessa.

Questo problema va affrontato con un’attenta e precisissima pianificazione pre-operatoria. L’intervento chirurgico riesce a migliorare molto l’aspetto del torace della paziente anche se per i casi più gravi e le malformazioni più marcate, può non essere sufficiente un solo tempo operatorio. Occorre procedere con una mastoplastica additiva, che migliora la forma e il volume della mammella, associata ad una cicatrice peri-areolare completa (mastoplastica additiva round-block) che corregge la posizione e la dimensione del capezzolo.

I risultati sono buoni ed estremamente migliorativi.

Il decorso post-operatorio è del tutto sovrapponibile a quello della mastoplastica additiva.

ALCUNI INTERVENTI