Esecuzione: 90′
Anestesia: locale o generale
Dimissione: in giornata
Ritorno al sociale: 4 giorni
Medicazioni: 1/5/14 gg, 1 mese esposizione solare

DESCRIZIONE INTERVENTO

Nei casi in cui l’eccesso cutaneo-adiposo non fosse così rilevante da indicare una addominoplastica classica, si può ricorrere alla miniaddominoplastica. Questo intervento mira ad eliminare la lassità, l’adiposità e le smagliature sotto-obelicali.

L’ombelico viene lasciato in sede o abbassato di 1/2 cm nei casi indicati. L’incisione viene collocata sempre al di sotto della linea del costume ed è sensibilmente più corta di quella dell’addominoplastica. Non sarà pertanto presente sutura peri-ombelicale.

Trova particolare indicazione nei pazienti longilinei con una buona distanza pube-ombelico e in quelli con esiti cicatriziali dell’addome inferiore sgradevoli e aderenti alla fascia muscolare. La mini-addominoplastica non risolve eccessi cutanei o adiposi della regione sovra-ombelicale.

Eseguibile in regime day surgery, prevede medicazione elastica con pancera per almeno 2 settimane. Il recupero è rapido, 5 giorni per le attività meno pesanti e almeno 4-5 settimane per la ripresa delle funzioni atletiche.

Questa variante può essere eseguita anche in anestesia peridurale oltre che generale o in sedazione. La durata è sensibilmente inferiore, poco più di 1 ora.

Anche in questo caso per completare adeguatamente la rifinitura dell’addome trattato è spesso opportuno abbinare anche alla mini-addominopastica una liposcultura dei fianchi posteriori, dei quadranti superiori dell’addome e della regione sovrapubica, associandola potenzialmente anche a una valorizzazione dell’estetica dei genitali (chirurgia intima).

ALCUNI INTERVENTI DI MINI-ADDOMINOPLASTICA

I NOSTRI PARTNERS