Esecuzione: 40′ in anestesia locale
Dimissione: Immediata
Ritorno al sociale: immediato
Attività sessuale: dopo 3 settimane
Medicazioni: 1/5/14 gg

DESCRIZIONE INTERVENTO

Questo specifico problema che colpisce la parte terminale del pene è caratterizzato da un eccessivo restringimento della cute del prepuzio.

A seconda della gravità della stenosi si posso avere diversi gradi di fimosi, che in taluni casi può anche essere “serrata” e rappresentare un forte problema funzionale e personale.

A seguito della visita medica si valuta l’entità e la gravità per pianificare l’opzione chirurgica ideale per curare il problema.

Talvolta si può associare al trattamento del FRENULO BREVE al fine di liberare il movimento della cute del prepuzio in questa area e ridurre gli attriti e le retrazioni mucose.

Si tratta di una manovra semplice e l’anestesia locale la rende assolutamente indolore. Dopo l’intervento non è prevista una convalescenza vera e propria, poiché sarà sufficiente avere cura di tenere la parte pulita e asciutta per il tempo necessario alla guarigione, ovvero una settimana circa.

A seguito della visita medica si valuta l’entità e la gravità per pianificare l’opzione chirurgica ideale per curare il problema.

Talvolta si può associare al trattamento del FRENULO BREVE al fine di liberare il movimento della cute del prepuzio in questa area e ridurre gli attriti e le retrazioni mucose.