Mastoplastica sempre più donne la scelgono

thoughtful woman sitting alone outdoors
Ridurre le piccole labbra
15 marzo 2017
il senoperfetto che misura deve avere
Moms are in your office (e vogliono un nuovo look)
2 settembre 2017
Vedi tutto

Mastoplastica sempre più donne la scelgono

donna-pensierosa

La mastoplastica additiva è stato l’intervento di chirurgia estetica più eseguito in Italia nel 2015. Un’indagine della SICPRE, la Società Italiana di Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica, ha confermato questo dato, sottolineando come le schede esplicative sugli interventi al seno siano le più cliccate sul sito.


Gli interventi più cliccati risultano la mastoplastica additiva, rinoplastica e mastoplastica riduttiva. Sempre più donne, quindi, hanno il desiderio di modificare il proprio seno, non solo per renderlo più grande o per rimpicciolirlo. Infatti sono molto richiesti anche gli interventi di mastopessi, ovvero lifting al seno, che permette di rimodellare e riportare il décolletée alla forma originaria e naturale.

Ma quali sono i motivi che inducono più donne rispetto al passato a prendere questa decisione?

Più sostenibili a livello economico

La riduzione dei prezzi degli interventi ha sicuramente svolto un ruolo chiave: oggi il prezzo medio per un intervento di mastoplastica, sia additiva che riduttiva, si aggira intorno ai 6000 euro, mentre prima la cifra era decisamente più impegnativa.

Minore invasività

L'utilizzo di anestesia locale piuttosto che l'anestesia generale è senza dubbio un elemento importante e poi la possibilità di utilizzare metodiche più delicate.

Utilizzo innovativo del tessuto adiposo

intervento che prevede il trapianto dell’adipe della donna stessa, che viene esportato da altre zone del corpo, adeguatamente trattato e poi iniettato nel seno della donna, dandogli la forma e la grandezza desiderata

Protesi di elevata qualità

Protesi di elevata qualità permettono che il corpo accetti molto facilmente l'inserimento e inoltre la durata della protesi e maggiore rispetto al passato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *