chirurgia-plastica
La bellezza si allea con la salute
4 marzo 2017
donna-pensierosa
Mastoplastica sempre più donne la scelgono
24 maggio 2017
Vedi tutto

Ridurre le piccole labbra

thoughtful woman sitting alone outdoors

Labiaplastica delle piccole labbra, lipofilling delle grandi, ringiovanimento laser assistito della vagina. Sono tra gli interventi di chirurgia estetica dei genitali più richiesti dalle donne. Ma sono sempre utili? E, nel caso, a cosa fare attenzione?


Ce n’è per tutti: viso, mani, seno, gambe, lato B. Ora, però, per sentirsi giovani e belle s’interviene anche lì. Con numeri che fanno pensare. In base ai dati raccolti dalla Società Italiana di Chirurgia Ginecologica, nel 2012 nel nostro Paese i ritocchi intimi sono aumentati del 24%, rispetto all’anno precedente. Senza contare l’incremento del 50%, sempre nel 2012 ma negli States.

I motivi di tale successo? L’associazione della bellezza al successo e alla realizzazione in campo affettivo e sociale. Non tutte le richieste, però, sono corrette.

A volte si confonde ciò che è normale e anatomicamente corretto con ciò che è ideale. Per questo è fondamentale informare la donna attraverso una visita specifica su procedure così minuziose in aree molto delicate. il medico ha un ruolo educativo importante

Scopo della riduzione delle piccole labbra


La riduzione delle piccole labbra conosciuta anche con i nomi di labiaplastica o ninfectomia, viene eseguita per il miglioramento estetico dei genitali femminili o talvolta per problemi funzionali (fastidi, arrossamenti) legati all’ esercizio di attività sportive (ippica, motociclismo) o all’ uso di particolare abbigliamento. Può essere associata ad altri interventi di chirurgia estetica dei genitali femminili, come il vaginal tightening, l’ esposizione del clitoride o la liposuzione del pube.

DESCRIZIONE INTERVENTO

Procedura relativamente semplice che si esegue in anestesia locale, mediante la quale è possibile ridimensionare la lunghezza o la protrusione delle piccole labbra rimuovendo la porzione di tessuto in eccesso. L’eccesso può rendere disagevole l’attività sportiva o l’uso di particolare abbigliamento e non di meno, i rapporti sessuali.

Si esegue in regime ambulatoriale, il che consente una dimissione pressoché immediata, la paziente potrà fare la doccia già il giorno successivo e riprendere le attività abituali. Non sono necessarie medicazioni particolari, se non una corretta e ripetuta igiene intima.

La guarigione è rapida (7 gg) e la ripresa funzionale precoce, eccezion fatta per l’attività sessuale che dovrà rispettare una pausa di circa 30 giorni.

Questa procedura può essere completata oltre che dall’aumento delle grandi labbra anche dalla lipoaspirazione del regione pubica. Il risultato è stabile nel tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *